IL PROGETTO "ADOZIONE E SCUOLA" 
 
 
 
 
 
2008-2012 
 
Il Progetto "ADOZIONE E SCUOLA", attivato a partire dall'a.s. 2008-09, e' stato una delle iniziative di ricerca e formazione promosse dall'ANSAS-ex IRRE Liguria in collaborazione con l'istituto secondario di primo grado "Don Milani" di Genova. 
Ha avuto come interlocutori gli insegnanti degli istituti scolastici liguri dei diversi ordini, i genitori adottivi con figli in eta' scolare, gli enti che a diverso titolo si occupano di adozione sul territorio regionale. 
Ha perseguito finalita' culturali, formative e istituzionali. 
 
Finalita' di ordine CULTURALE: 
- contribuire a diffondere nella scuola una cultura dell'adozione, da considerare come uno dei modi possibili di essere famiglia oggi, all'interno di una pluralita' di modelli (famiglie monoparentali, ricostituite, adottive); 
- aiutare gli insegnanti a trovare le parole per trattare in classe con semplicita' la realta' dell'adozione; 
- analizzare i libri di testo piu' usati, per individuare quelli sensibili alle tematiche adottive e aggiornati nel presentare la poliedrica realta' delle famiglie di oggi. 
 
Finalita' di ordine FORMATIVO: 
- far crescere il gruppo di progetto, farlo diventare un "soggetto collettivo" competente sulle problematiche del post-adozione, in grado di costituire in futuro un riferimento per quelle realta' (scuole, singoli insegnanti o altri soggetti) che si troveranno alle prese con l'accoglienza dei bambini adottati e delle loro famiglie; 
- aiutare gli insegnanti a riconoscere e dare significato a eventuali segnali di disagio o difficolta' comportamentali o cognitive che un bambino adottato puo' incontrare (ma non necessariamente incontra) nel suo percorso scolastico; proporre strategie per fronteggiare problemi relazionali o difficolta' di apprendimento; 
- offrire suggerimenti per affrontare l'approccio alla storia personale con modalita' che rispettino la storia pregressa del bambino e non urtino la sensibilita' dei genitori. 
 
Finalita' di ordine ISTITUZIONALE: 
- sollecitare la definizione di Linee Guida per l'inserimento dei bambini adottati a scuola; 
- sollecitare la costituzione di Reti fra diversi soggetti (istituzioni scolastiche, servizi socio-sanitari territoriali, enti autorizzati, associazioni di genitori) per accompagnare con progetti condivisi l'inserimento e l'integrazione nel contesto scolastico dei bambini adottati. 
 
Hanno fatto parte del Gruppo di progetto docenti dei diversi gradi di scuola, genitori adottivi, operatori nel campo dell'adozione. Referente del Progetto e' stata la dr.ssa Livia Botta, ricercatrice presso il nucleo ligure dell'ANSAS, psicologa e psicoterapeuta (botta@adozionescuola.it). 
 
Nel quadriennio 2008-12 sono stati realizzati: 
-  una ricerca sulle antologie di scuola media per individuare quelle attente alle problematiche adottive 
-  un Blog per documentare le attivita' del gruppo "Adozione e scuola" 
-  una Mailing list per favorire il confronto e la collaborazione tra insegnanti e genitori adottivi (oltre 300 iscritti) 
- questo sito che si propone di approfondire in modo interattivo le diverse tematiche relative al successo scolastico di bambini e ragazzi    adottati  
- una Carta d'Intenti (elaborata dalle docenti che hanno partecipato al Corso di formazione nell'a.s. 2011-12) che individua le attenzioni che le scuole "sensibili all'adozione" dovrebbero mettere in atto 
- un Vademecum per insegnanti, messo gratuitamente a disposizione dei docenti delle scuole della Liguria, a cui e' stato presentato in una serie di incontri realizzati in diverse scuole delle quattro province. 
Nel quadriennio hanno ricevuto una prima sensibilizzazione alle problematiche adottive oltre 300 docenti liguri dei diversi gradi di scuola. Richieste di collaborazione e di confronto sono pervenute da scuole e da enti pubblici (enti locali, aziende sanitarie) di altre regioni, dall'Istituto degli Innocenti di Firenze (formazione operatori dell'adozione), da organismi stranieri.  
 
La chiusura degli Istituti Regionali dell'ANSAS, nell'agosto 2012, ha comportato l'interruzione del Progetto.